ASTRONOMIA: ECCO LE ONDE CHE SCALDANO IL SOLE

Scritto da: -

La loro esistenza era nota da anni, ma soltanto adesso sono state osservate in azione le onde che "riscaldano" il Sole, portando la temperatura della sua atmosfera fino a milioni di gradi.

Sono le onde che prendono il nome dal fisico Hannes Afven e il loro comportamento nel Sole e' descritto nell'ultimo numero di Science. Le ha osservate il gruppo di David Jess, del Goddard Space Flight Center della Nasa, utilizzando il Telescopio Solare Svedese.

L'esistenza di onde di questo tipo e' considerata la migliore spiegazione di come l'energia viene trasportata dalla superficie del Sole fino alla regione piu' esterna della sua atmosfera.

I ricercatori hanno dedotto l'esistenza delle onde di Alfven osservando le oscillazioni che provengono da un punto molto luminoso del Sole, esteso per 430.000 chilometri quadrati.

Misurando queste oscillazioni hanno quindi dedotto che onde di questo tipo sono effettivamente in grado di aumentare la temperatura della corona solare.

( fonte ANSA - http://www.ansa.it )

Profilo di Hannes Alfven:

http://it.wikipedia.org/wiki/Hannes_Alfv%C3%A9n

 

 

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su ASTRONOMIA: ECCO LE ONDE CHE SCALDANO IL SOLE

    Posted by:

    Da quello che ho capito,il 22 dicembre 2012 vi sarà la fine del mondo. E qualcuno ha anche paura della morte. Ma cos'è la morte? E' un modo per ricompensare nel bene tutte le sofferenze della vita che abbiamo dovuto subire per fede. Del resto è come Dio voleva: tutto coincide perfettamente. L'uomo sta per subire l'inevoluzione o, per qualcuno più esperto di me (ho solo 13 anni, 1 mese e 22 gioni) ciò che vuole. Comunque, non bisogna preoccuparsi, è solo dio che ci vuole premiare dopo tante peripezie. Quindi non mi resta che augurare a tutto il mondo una morte serena (ovvio, se le previsioni sono vere). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su ASTRONOMIA: ECCO LE ONDE CHE SCALDANO IL SOLE

    Posted by:

    per me non ci sarà nessuna fine del mondo, forse accadrà qualcosì altro ma di sicuro la fine del mondo dovra attendere qualche decennio quando ce la procureremo noi con l inquinamento. Poi se fa 2 o 3 anni dovesse accadere qualche preludio di essa inizierò a ricredermi xD. Cmq spero vivamente ci sia solo un tempo migliore dove gli uomini capiscano che quello che stanno facendo al mondo è sbagliato. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su ASTRONOMIA: ECCO LE ONDE CHE SCALDANO IL SOLE

    Posted by:

    ALICE, CIAO!!!! Non ti chiamo "pessimista" per il fatto che, pur parlando di morte, lo fai serenamente. ma non devi vedere la morte come una "ricompensa di Dio", come se fosse lui ad agire fisicamente sulle cose.Se per "ricompensa nel bene di tutte le sofferenze subite per fede" intendi l'"altra vita" va bene (il colmo dell'ottimismo è proprio sperare che dopo la morte..viviamo). Ma se intendi "annullamento di tutto", allora vedi la questione in maniera molto triste-almeno lo è per me!!!!-. In ogni caso, Alice, non è Dio che uccide, come non è Dio a far riscaldare il Sole magari fino a causare un disastro come quello paventato per il 2012.  Dio è, come lo "credo" io,  una mente, una intelligenza che, essendo immateriale, è presente in ogni particella della materia e atutto "intero" nell'universo. Dio è come una "sorgente". Immagina che dal suo pensiero si sia materializzato un "qualcosa", piccola piccola ma che, come un seme, conteneva già tutte le "informazioni" perche'..paff, nascesse l'universo. Da quella piccolissima cosetta forse anche altri universi sono "spuntati". parlando del nostro universo, cara Alice, una volta "nato", in questo universo accade "tutto avviene da se'", secondo eventi naturali che Dio "segue amorevolmente. Egli permette i disastri, permette la morte-non ferma la mano di un omicida ne' blocca una malattia. ma neppure la causa, la "permette". Dio non da la morte per punire ne'  la salute per premiare: accade e basta. * Io NON SO PIU' DI TE.... E' il mio pensiero, come IO IMMAGINO DIO-che non è il vecchio con la barba, ma una "intelligenza", uno "spirito". 2012, maya, Sole che si riscalda. 1) Il 2012 è una data che risulta dagli studi sui calendari maya che, raffrontati al nostro, corrisponde a questa data-22 o23 dic. 2012- data "attorno alla quale" si focalizzano le loro "profezie."Il motivo è che che per loro tale data corrisponderebbe alla fine di un ciclo o era (praticamente l'asse della terra che si fa un bel giretto a trottola in 25730 anni + o -) e x loro nel 2012 finirà uno di questi cilci e ne inizierà un altro.I "disastri" previsto sono da intendere come... loro ci credevano. Loro si che credevano che un dio avrebbe "castigato" il mondo, ed ecco che.....ma non devi pensare-si che puoi, ma....-dicevo, non devi pensare che ci sarà una fine del mondo. Puo' darsi che accadrà qualcosa-un terremoto, tempeste solari ma...non sarà la fine. E quella data è ...un riferimento che vien fuori dalla "astrologia" dei maya, dai loro calendari. Per capire una profezia bisogna sapere, cara Alice, in che periodo fu espressa ed in cosa credevano coloro che l'hanno "detta".La Terra era una dea, il Sole era un dio, e guai a loro se non avessero "obbedito" a questi dei..ed ecco che essi parlano di castigo, disastro.Ma non sarà cosi', io credo. Hai visto come il dio dei maya è diverso da un dio che è spirito e che non punisce affatto..non sulla terra, almeno? 2) Il Sole che si "riscalda". sai che ogni 11 anni il sole è piu' attivo? Si, esiste un cilco di 11 anni. Esistono queste "onde" che riscaldano la  atmosfera superiore -corona- del Sole, ma queste cose ci sono sempre state ma nessuna fine del mondo.Percio'-dico io, vivi serena, che il mondo durerà ancora! li stessi maya non parlano di FINE ma di una nuova era...e si tratta di speranza, non di paura. Ciao.Marghian Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su ASTRONOMIA: ECCO LE ONDE CHE SCALDANO IL SOLE

    Posted by:

    Probabile che qualche credo religioso vi abbia preso la mano. Sono del parere che questi "scenziati" che altro non fanno che cercare di capire quello che mai comprenderanno, perchè ci sarà sempre qualcuno che proclamerà una nuova teoria, hanno finalmente trovato una definizione per spiegare qualcosa, e non ci dormono la notte per autoconvincersi dei loro ragionamenti. A cosa mai servirà quello che verosimilmente hanno scoperto? Molto probabilmente a nulla, beh no, tutto considerato se c'è qualcuno che finanzia è un modo per sbarcare il lunario, e dare giustificazione alla popolazione dell'esistenza di organismi che studiano il cosmo, per quali fini non si sa, fattostà che raggi o non raggi ad oggi migliaia di persone muoiono di fame come le mosche; c'è sempre chi per sete di potere è pronto a sopprimere i suoi simili, per poi scoprire che prima o dopo facciamo tutti la stessa fine, con la differenza... meglio lasciar perdere le fantasticherie, lasciamo che i grandi si riempiano la bocca, se Dio c'è,,, ognuno avrà la sua ricompensa, l'unica differenza è che questa è la misera vita che è toccata ad ognuno di noi, tutto il resto sono fandonie.Luigi Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su ASTRONOMIA: ECCO LE ONDE CHE SCALDANO IL SOLE

    Posted by:

    Luigi:La scienza non è questione di autoconvincimento ed è nata proprio per poter spiegare senza chiedere di credere.Quattro secoli fa è con l'astronomia che è nata la scienza moderna. Tutto quello che ti circonda (computer, telefono, automobile, telefonino, plastica, televisore, radio, ecc) è conseguenza diretta di quella rivoluzione. Le "fandonie" di cui parli, ti piaccia o meno, sono quello che ti permettere di vivere meglio adesso che cinquant'anni fa, e molto meglio di 100 anni fa. Perchè indagare com'è fatto il Sole è capire come funziona la materia, e questo è la base per tutte le altre scienze.Ti piaccia o meno la ricerca scientifica, soprattutto quella di base, non ha una direzione preferenziale e permette di avere i risultati più impensati. Se qualcuno non avesse studiato quei "raggi" non ci sarebbero ne' le radiografie, ne' la TAC, ne' la televisione. Se non ci fossero state le scoperte astronomiche la fisica moderna non sarebbe nata, non ci sarebbero state la teoria della relatività e la fisica quantistica che solo alle basi di tutte le tecnologie moderne dipendenti dall'elettronica.C'è chi sbarca il lunario vendendo armi; ci sono professori di religione pagati dallo stato italiano per insegnare qualcosa in cui si può solo credere; ci sono stati che spendono percentuali inimmaginabili del proprio bilancio in armi. E tu te la prendi con chi fa onestamente ricerca scientifica facendo di tutta l'erba un fascio?E poi - se permetti - se le cose di cui si parla nell'articolo ti risultano incomprensibili in fondo è colpa tua. Nessuno ti ha vietato di studiare astronomia o fisica quando eri alle superiori e le biblioteche pubbliche hanno tutti i libri che servono. Perché te la prendi con chi l'ha fatto? Mi sembra molto ingeneroso avercela con chi ha studiato per il semplice fatto di avere studiato.Immagino che non ti stiano bene quelli che sono pagati per studiare la letteratura antica, la filosofia o i semiologi, giusto? E i sociologi, il cui mestiere - a detta del popolino - è dispensare banalità a destra e a manca? Meglio ancora: aboliamo direttamente l'università. Lasciamo solo giurisprudenza, medicina e ingegneria (che fa sempre un certo effetto dire di avere un figlio medico, avvocato o ingegnere). Il resto non serve, giusto? Se non vuoi finanziare la ricerca scientifica oggi hai la possibilità di farlo: scegli una destinazione diversa del tuo 5 per mille.  Scritto il Date —