Completato database dei crateri di Marte

Scritto da: -

si tratta del più grande centro di raccolta basi realizzato relativo agli impatti su un pianeta o un sistema nel nostro solare e anche di quello meglio dettagliato.

medium_3060992382.JPG  

Completato il censimento completo dei crateri di Marte: oltre 635 mila crateri da impatto che sono stati schedati a partire da un chilometro di diametro.

La ricerca e’ opera della University of Colorado Boulder ed e’ stata pubblicata sulla rivista “Journal of Geophysical Research+ó Planets”. Si tratta del piu’ grande database realizzato relativo agli impatti su un pianeta o un satellite nel nostro sistema solare e di quello meglio dettagliato.

Le informazioni saranno utili per datare le eta’ della varie e particolari regioni di Marte e a comprendere meglio la storia del vulcanismo idromagmatico del pianeta in riferimento alla sua passata, potenziale, abitabilita’.

fonte AGI

“Molti dei crateri piu’ larghi hanno generato un sistema idrotermale che potrebbe aver creato un ambiente abitabile unico che ha resistito per milioni di anni, assumendo che ci fosse acqua nella crosta del pianeta in quel tempo - ha spiegato Brian Hynek, fra gli autori dello studio - tuttavia gli impatti degli asteroidi sono anche responsabili della scomparsa delle forme di vita, come ci insegna l’esperienza della Terra con i dinosauri”.

fonte AGI

Vota l'articolo:
3.50 su 5.00 basato su 2 voti.