NDE - Near Death Experience - tra 3 anni sapremo se esiste l'anima ?

Di Near Death Experience (NDE) o Esperienze di pre-morte abbiamo parlato spesso qui a Mysterium. Come è noto, si tratta di quel particolare fenomeno per il quale persone che si trovano - a causa di incidenti o malattie - in prossimità della morte (e spesso in situazioni di coma cerebrale - quindi di attività cerebrale assente) raccontano, al loro risveglio percezioni ed esperienze provate in quei momenti.

La cosa che ha sempre intrigato i ricercatori - e rafforzato le convinzioni di chi crede all'esistenza dell'anima - è il fatto che molti di questi racconti - fatti da gente che appartiene a culture, paesi e razze diverse - descrivono  esperienze simili, con visioni del famoso 'tunnel di luce', sensazioni di benessere, distacco dal proprio corpo, levitazione, ecc.. ecc..

Bene, adesso, per cercare di rispondere definitivamente alla domanda se si tratti di suggestioni, di reazioni nervose stranamente simili, oppure se i fenomeni siano dovuti veramente a qualcosa di impalpabile un nuovo esperimento si annuncia come 'risolutivo'.

E' un progetto coordinato da Sam Parnia, medico rianimatore dell'Università di Southampton, in Gran Bretagna.

Parnia ha coinvolto nella ricerca più di venti centri di rianimazione sparsi in Inghilterra e in America. In ognuno di questi centri è stato allestito  uno schermo con immagini che possono essere percepite soltanto dall'alto. 

I medici rianimatori chiederanno ai pazienti risvegliati di descrivere le immagini che hanno 'visto', confrontandole con quelle proiettate dagli schermi, visibili soltanto da chi si trova in alto. Tutto ciò per verificare se è vero - come raccontano molti risvegliati - che la coscienza ( o l'anima ?) si stacca dal corpo durante l'agonia di pre-morte, fluttuando nell'aria negli attimi tra la vita e la morte.

Parnia si attende da questo studio, che durerà tre anni, un responso piuttosto chiaro, anche se si dichiara scettico sulla possibilità che qualcuno dei risvegliati riuscirà effettivamente a descrivere le immagini 'nascoste'.

Staremo a vedere. Ma l'esperimento merita di essere seguito.

Qui sotto, il bellissimo sito della Horizon Search Foundation - alla quale collabora Sam Pernia - tutto da esplorare:

http://www.horizonresearch.org/near-death-experiences.html

 

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO