Su Luna di Saturno la chimica della vita ?

La luna di Saturno, Titano è coperta di nuvole di Metano e ha una temperatura di -180 gradi centigradi. Eppure secondo gli astrofisici possiede gli ingredienti chimici in grado di sviluppare forme di vita.


 Una simulazione delle condizioni di Titano rivela che la distante luna di Saturno potrebbe ospitare i mattoni fondamentali della vita. Lo rivela un nuovo studio del California Institute of Technology pubblicato sull'Astrophysical Journal: da una riproduzione in laboratorio dell'atmosfera di Titano sono infatti emersi degli amminoacidi.


Eppure, e' la premessa di Jack Beauchamp, chimico a capo dello studio, "Titano e' coperta da nuvole di metano e ha una temperatura di -180 gradi centigradi: sembrano le condizioni meno adatte alla formazione della vita".


"In realta' gli elementi ci sono tutti: quello che manca e' l'energia in grado di attivare le reazioni che danno origine alle molecole organiche. Ma su Titano l'atmosfera e' cosi' densa che la luce solare non produce energia sufficiente".


fonte AGI

Beauchamp e colleghi hanno ora scoperto che il vento potrebbe fornire l'energia necessaria a creare delle scariche di energia statica tra le molecole, scariche che nel loro esperimento hanno prodotto l'amminoacido glicina a partire da un mix di carbonio, idrogeno e ossigeno in quantita' simili a quelle presenti nell'atmosfera della luna.


"Questo aumenta le speranze di trovare della vita extraterrestre su Titano" ha detto Beuchamp.


fonte AGI

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO