Ufo nei cieli del Veronese il 25 marzo scorso

L'avvistamento è avvenuto in località Ferrara di Monte Baldo, durante un temporale, autore un turista di 30 anni che si trovava in prossimità del Rifugio Chierego.


Extraterrestri nei cieli del Veronese "certificati" dal Centro ufologico mediterraneo (Cufom).


Il suggestivo avvistamento è avvenuto il 25 marzo scorso alle 12.57 durante un temporale (da qui il cielo plumbeo nella foto) a Ferrara di Monte Baldo: la notizia è stata diffusa solo ora per gli accertamenti compiuti appunto dagli ufologi sull'immagine spedita all'associazione da un escursionista per le verifiche Autore dell'avvistamento è stato appunto un turista di 30 anni, Luca, che si trovava 300 metri a nord del Rifugio Chierego e ha assistito all'evento - durato 3 minuti - ed è riuscito a immortalare lo strano fenomeno con uno scatto analizzato poi dagli esperti del Cufom.


Si tratta di un grande oggetto a forma di sigaro con una particolare e insolita luminosità. Gli ufologi hanno stimato una grandezza dell'Ufo di diverse decine di metri con le estremità spigolose.


Il presidente dell'associazione Angelo Carannante conferma che è stato fotografato un oggetto insolito, anche presente nella casistica ufologica.


Fra le altre ipotesi ci sono anche quelle che si tratti di un fortissimo e raro riflesso luminoso, che «evidentemente non doveva essere dovuto al sole - conclude Carannante - visto che a quell'ora è molto più in alto rispetto al punto dove si osserva l'ufo».


fonte GAZZETTINO

Non è da scartare tuttavia che si tratti pure di un abile fotomontaggio dell'autore dello scatto - rimasto per ora anonimo - anche se, pure su questo aspetto, gli ingrandimenti e i vari filtri a cui è stata sottoposta l'immagine escluderebbero manipolazioni.


fonte GAZZETTINO

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO