Il Papa in Turchia 6.

turk7 001.jpg

Ciao a tutti,

eccomi arrivato ad Istanbul, dopo un viaggio in auto piuttosto massacrante. Sveglia alle 3.40 del mattino, 6 ore di viaggio e vai col tango.

Putroppo ora sto postando in condizioni di emergenza.  Nell'improvvisato e piuttosto disastrato press center di istanbul le cose vanno molto peggio che ad Ankara.

I colleghi che sono qui dal primo giorno - e che non sono venuti ad Ankara - mi hanno detto che qui non c'è stata nessuna collaborazione da parte del governo, e anche i mezzi tecnici messi a disposizione dei giornalisti sono scarsissimi.  Così siamo in duecento - dopo saremo molti di più - a contenderci una decina di postazioni di rete, che ti permettono di collegarti.

Quindi, purtroppo non posso ancora postare le foto che ho fatto durante il viaggio. Il Papa in questo momento sta terminando la messa ad Efeso, nella Casa di Maria, un luogo enormemente suggestivo di cui vorrei parlarvi in un post a parte.

Intanto posso dirvi che i giornali turchi oggi sono pieni di grossi titoli sul Papa - cosa piuttosto insolita da queste parti - e tutti (o quasi) sottolinenano l'effetto positivo di questa visita, e il riavvicinamento con l'islam dopo le incomprensioni passate.

Ma oggi è la giornata che il Papa dedica soprattutto alle radici cristiane in territorio turco e all'incontro con la Chiesa Ortodossa, stasera infatti l'altro importante incontro con il Patriarca di Costantinopoli  Bartolomeo.

A più tardi, spero in condizioni migliori di queste.

Fabrizio Falconi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO